I Sintomi del diabete

I Sintomi del diabete

I Sintomi del diabete

In quest'articolo parleremo dei principali sintomi del diabete, elencando i sintomi del diabete di tipo 1 e i sintomi del diabete di tipo 2.

Iniziamo col dire che il diabete è una malattia cronica, causata dall'iperglicemia (livello alto di glucosio nel sangue) e dall'ormone dell'insulina che non funzionando normalmente provoca anch'esso un accumulo di zuccheri nel sangue.

Tipi di diabete


Il diabete può essere di tre forme: Il diabete di tipo 1, diabete di tipo 2 ed il diabete gestazionale.

Il diabete di tipo 1 viene diagnosticato nell'infanzia e nell'adolescenza e prevede un iniezione di insulina al giorno per tutta la vita.

Il diabete di tipo 2, sicuramente la più comune, si manifesta dopo i 30-40 anni d'età, può avere come cause scatenanti l'ereditarietà, il sovrappeso e quindi la poca attività fisica.

L'ultima forma è il diabete gestazionale che colpisce le donne in gravidanza.

I sintomi del diabete tipo 1


I sintomi del diabete tipo 1 i più comuni sono:

  • una manifestazione improvvisa accompagnata da febbre;

  • minzione frequente;

  • Sete;

  • stanchezza;

  • perdita di peso;

  • pelle secca;

  • diminuzione degli anticorpi.


I sintomi del diabete tipo 2


Questa patologia viene confermata da un valore elevato della glicemia, e presenta sintomi,quali:

  • sete;

  • stanchezza;

  • perdita di peso;

  • occhi secchi;

  • minzione frequente soprattutto durante le ore notturne;

  • ferite che guariscono molto lentamente.


Vediamo adesso nello specifico i vari sintomi del diabete:


Minzione frequente


Il bisogno frequente di andare in bagno è dovuto ad un aumento di zuccheri nel sangue che impedisce ai reni di lavorare correttamente, portando gli stessi organi a dover far fuoriuscire tanti liquidi per diluire l'accumulo di zuccheri.

Sete


La sensazione di non essere mai appagati anche quando si beve tanto, potrebbe significare un inizio di diabete. Infatti la minzione frequente può portare l'organismo a mandare messaggi di sete per evitare la disidratazione.

Stanchezza


L'insulina è una sostanza che ha il compito di portate gli zuccheri assorbiti dal corpo alle varie cellule, se la produzione di insulina è scarsa, le cellule non saranno più in grado, con l'aiuto degli zuccheri, di produrre energia, causando appunto la stanchezza cronica.

Pelle secca


Il diabete può causare pelle secca e altri danni alla cute, questo a causa dell'eccesso di glucosio che si diffonde in tutto il corpo, entrando in contatto con organi e apparati. Il collagene si addensa e le fibre non rimangono più elastiche con la conseguenza di un invecchiamento precoce della pelle.

Perdita di peso


La perdita di peso è dovuta sempre alla scarsa o addirittura assenza di insulina, che costringe le cellule a non utilizzare gli zuccheri come fonte di energia, recuperandola dalle proteine dei muscoli e dai grassi.

Ferite che non si rimarginano


Per il malato di diabete la guarigione di una ferita richiede più tempo, questo è causato del livello alto di zuccheri nel sangue che restringe le arterie diminuendo cosi il flusso del sangue e dell'ossigeno. Diminuisce inoltre la funzione dei globuli rossi che tramite le sostanze nutre i tessuti, causando di conseguenza una riduzione del compito dei globuli bianchi nel combattere le infezioni.

Per vivere bene con il diabete è molto importante seguire uno stile di vita corretto e una dieta equilibrata.

Di primaria importanza è mantenere sotto controllo l'apporto di zuccheri, che in sovrabbondanza costringono il pancreas a lavorare di più portando l'insulina ad accumulare grassi.

Aggiungi Commento